Todeschini Mario srl | OMRON, Italia

Login

Purtroppo abbiamo problemi tecnici. Il tuo modulo non è stato ricevuto correttamente. Ci scusiamo per l'inconveniete e ti chiediamo per favore di riprovare più tardi.

Download

Registrati

Purtroppo abbiamo problemi tecnici. Il tuo modulo non è stato ricevuto correttamente. Ci scusiamo per l'inconveniete e ti chiediamo per favore di riprovare più tardi.

Download

Grazie per aver effettuato la registrazione al sito Omron

Un messaggio e-mail per completare la creazione dell'account è stato inviato a

Torna al sito web

ottieni l'accesso diretto

Inserisci di seguito i tuoi dati e avrai accesso diretto ai contenuti di questa pagina

Text error notification

Text error notification

Checkbox error notification

Checkbox error notification

Purtroppo abbiamo problemi tecnici. Il tuo modulo non è stato ricevuto correttamente. Ci scusiamo per l'inconveniete e ti chiediamo per favore di riprovare più tardi.

Download

Grazie per aver mostrato interesse nei confronti della nostra azienda

Ora potrai accedere a Todeschini Mario srl

Un messaggio e-mail di conferma è stato inviato a

Passa alla pagina

Effettua il oppure ottieni l'accesso diretto per scaricare questo documento

Todeschini Mario srl

Dal 1960 progettiamo e costruiamo macchine ed impianti per settori di mercato diversi, esportando in Europa, America, Australia.
 A partire dal bisogno del cliente, ideiamo, progettiamo e realizziamo la soluzione: facendoci carico dell’intero processo e sempre orientati alla massima innovazione tecnologica.

A completamento delle attività principali, effettuiamo ammodernamenti e revamping di macchinari datati; forniamo ricambistica specialistica e pezzi meccanici di precisione. Garantiamo assistenza di pronto intervento e di manutenzione programmata, forniamo consulenza esterna e formiamo il personale del cliente all'utilizzo dei nostri macchinari.

Nel 2019 con l’università di Pavia abbiamo fondato una start up innovativa: REBEL DYNAMICS.

REBEL DYNAMICS gode di una profonda collaborazione con centri di ricerca e università, in un reciproco e proficuo scambio di competenze e conoscenze. In questo senso va letto un rapporto molto stretto con il Politecnico di Milano (sedi di Milano e Lecco), con l'Università di Pavia e con ApiTech.

REBEL DYNAMICS mira a diventare il punto di riferimento per lo sviluppo di soluzioni avanzate in diverse aree industriali, grazie al contributo dei membri fondatori e di un team di professionisti e ricercatori specializzati in aree tecnologiche diversificate.

Applicazione - Dynamic Servo Platform

Progettazione e realizzazione di un PKM per la simulazione automobilistica.

Il progetto, proprietario dell’azienda Vi-grade, riguarda lo sviluppo di un simulatore di guida dinamica per il mondo automobilistico.

L’obiettivo

Il DIM400 prevede nove gradi di libertà ridondanti, ed è composto da due manipolatori cinematici paralleli, il primo con tre gradi di libertà (azionato da cavi), e il secondo, a valle di esso, con sei gradi di libertà. 

Tale disposizione permette una drammatica estensione del volume di lavoro, dando la possibilità di applicare al pilota l'accelerazione reale che sperimenterebbe su una vera auto.

La soluzione

Il simulatore è stato progettato e dimensionato utilizzando tecniche sviluppate specificamente per la cinematica parallela facendo ampio uso di metodi di ottimizzazione, in particolare di tipo genetico, estremamente efficace nei problemi di ottimizzazione cinetostatica. Sono stati sviluppati modelli di simulazione specifici per il calcolo della dinamica della macchina e per la valutazione dei suoi modi di vibrare. Il progetto ha incluso anche il sistema di controllo e comando. Nel dettaglio, il controllore PMAC riceve le informazioni riguardanti le traiettorie di moto richieste all’end effector e le traduce in comando per gli attuatori.

Applicazione - Pharma

Il progetto riguarda lo sviluppo di un dispositivo automatico in grado di prelevare, da ogni specifica confezione (normalmente blister), singole dosi dei farmaci prescritti, e di raccoglierle in un sacchetto, al fine di preparare il set di farmaci necessari per il trattamento di ogni paziente dell'ospedale. Questa è infatti la nuova frontiera della gestione integrata dei farmaci negli ospedali, grazie a farmacie automatizzate, in grado di gestire autonomamente la preparazione delle terapie da fornire ai pazienti, riducendo il rischio di errori e monitorando attentamente l'intera catena di somministrazione, secondo criteri logistici avanzati.

L’obiettivo

  • una gestione puntuale di tutti i farmaci assunti dai pazienti
  • una gestione facilitata e conseguenti risparmi da parte delle aziende sanitarie, che potranno avvalersi di una macchina in grado di predisporre in modo automatico dosi singole di farmaci di diverso tipo (pastiglie, fiale, siringhe, ecc…).
  • una gestione dei farmaci che minimizzi le contaminazioni, minimizzando i contatti e la possibile trasmissione di virus o batteri sulla superficie delle confezioni.

La soluzione

La macchina è stata configurata in modo da ospitare diverse stazioni di lavoro, ognuna dedicata a una specifica operazione. Tutte le stazioni di lavoro sono completamente automatizzate, e le relative operazioni sono coordinate da un’unità centrale di controllo.

Un ruolo di primo piano è svolto da un robot antropomorfo OMRON, al quale è richiesto, attraverso evoluti sistemi di visione, di individuare e prelevare i diversi farmaci, isolarne le singole dosi, e depositarle nelle confezioni.

Particolare cura è dedicata allo sviluppo di sistemi automatici in grado di riconoscere la configurazione del blister, in modo da predisporre il taglio e il prelievo di singole dosi secondo schemi preferenziali (generati in funzione delle dimensioni delle pastiglie e del layout del blister).